Pompeo Borra

Antichità Giglio offre servizio di valutazione gratuita delle opere del pittore Pompeo Borra.
Per maggiori informazioni clicca qui

borra_pompeo_telaPompeo Borra fu un pittore italiano appartenente al gruppo del Novecento, di cui anzi si rivela il maggior esponente della seconda generazione. Nasce a Milano nel 1898 e compie i suoi studi artistici presso l’Accademia di Belle Arti di Brera.

Una nota interessante della sua vita è quella che riguarda la partecipazione volontaria alla Prima Guerra Mondiale, al ritorno dalla quale si butta nella realizzazione artistica aprendo uno studio in vicinanza dei Navigli a Milano.

Le prime opere riguardano autoritratti e disegni ad inchiostro, ma presto nell’ambiente culturale cittadino entra a far parte della Famiglia artistica milanese, presso cui tiene diverse mostre, così come aderisce al movimento del Novecento. Il suo stile tra realismo e metafisica attira l’attenzione di Franz Roh, famoso intenditore del realismo e dell’oggettività tedesca, che lo invita ad esporre alla mostra italiana di Lipsia nel 1928.

I suoi dipinti rivelano un sapiente uso ed accostamento di colori d’impatto, tra immagini squadrate, volumi consistenti e soggetti che ritraggono situazioni quotidiane spesso riguardanti volti o mezzi busti di donne, ed il suo stile è a volte accostabile a quello di Mario Sironi, proprio uno dei fondatori del Novecento italiano.

Negli anni ’30 compone le sue opere più classiche e conosciute, tra cui “Il grande riposo”, che nel 1934 vince il prestigioso premio nazionale “Principe Umberto”; successivamente passa ad una pittura metafisica. Fuori dal territorio italiano lavora con Léonce Rosenberg direttore della galleria L’effort moderne, recandosi infatti spesso a Parigi.

Nella maturità artistica sceglie l’utilizzo di tonalità meno forti e dettate più dalla trasparenza e dalla ricerca di luminosità, arrivando ad attraversare anche una stagione dedicata all’astrattismo. Passata anche la Seconda Guerra Mondiale, Borra si dedica all’insegnamento sempre all’Accademia di Brera, di cui è anche direttore tra il 1970-’72. Muore nella sua Milano nel 1973.

Lino Giglio è iscritto al ruolo dei PERITI ed ESPERTI n° 2683 Camera di Commercio di Milano e
iscritto al Albo del Tribunale di Milano CTU n° 12101.
La Giglio & C. è iscritta alla Federazione Mercanti D’Arte Antica e al Sindacato Provinciale Mercanti d’Arte Antica di Milano.

Federazione Italiana Mercanti d'Arte Associazione Antiquari Milanesi

Il processo di invio immagini è in corso, si prega di NON ESEGUIRE NESSUNA OPERAZIONE fino al completamento dell'invio.
Questo processo potrebbe richiedere un tempo che può variare da pochi secondi fino ad alcuni minuti, poichè la velocità di caricamento dipende da diversi fattori:

  • il numero di immagini inviate
  • la dimensione di ogni immagine
  • la velocità della connessione internet
  • la stabilità della connessione internet (nel caso di connessioni mobili)

Se entro 5 - 6 minuti non vedete comparire un messaggio di "Invio Completato", potete presumere che il processo di invio non andrà a buon fine.
In tal caso ci scusiamo per il disagio e vi preghiamo di inviare direttamente le immagini al seguente indirizzo email: info@antichitagiglio.it

Molte grazie
Lo staff Antichità Giglio


Caricamento immagini in corso ... antichità giglio