Martin Verstappen

Antichità Giglio offre servizio di valutazione gratuita delle opere del pittore Martin Verstappen.
Per maggiori informazioni clicca qui

verstappen_martin-quadroMartin Verstappen fu un pittore  paesaggista belga che trascorse buona parte della sua vita e carriera in Italia, più precisamente a Roma. Nato ad Anversa nel 1773, studiò all’accademia di pittura della sua città natale sotto l’ala del maestro Petrus van Regemorter, anch’egli famoso pittore di paesaggi naturali.

Nonostante abbia iniziato a lavorare già in Belgio, le sue opere più conosciute sono soprattutto quelle prodotte in Italia, dove fece diversi viaggi ed infine decise di stabilirvisi: la sua arte infatti trasse grande beneficio dai paesaggi e panorami romani.  Non a caso i dipinti di Verstappen si basano su studi naturali e all’aperto, quindi nelle campagne romane non può che trovare forte ispirazione e luci e visioni ottimali, che contribuiscono a rendere un effetto d’armonia e sintonia tra la prospettiva ed i colori utilizzati.

Alcune particolarità di Verstappen sono il fatto che, essendo disabile dalla nascita dalla mano destra, potè solamente dipingere con la sinistra, essendo forse ancora più motivato e stimolato a diventare uno dei più grandi ritrattisti di paesaggi del tempo; altra nota è che nelle sue opere egli si firmò con il nome latinizzato di Verstapiun, quasi a sottolineare il forte legame con l’ambiente romano.

Ammesso all’Accademia di San Luca e membro dell’Accademia di Belle Arti di Brera, nonostante la bravura condusse una vita piuttosto solitaria, fatta eccezione per aver preso come discepolo Massimo D’Azeglio . Tra i suoi lavori va ricordato quello rappresentante una vista del Ponte Nomentano a Subiaco, con cui si presentò al Salone di pittura di Parigi nel 1810 e venne premiato con una medaglia d’oro.

Altri dipinti forti della bellezza e al tempo stesso delicatezza dei colori usati sono la vista sul lago di Albano e quella del convento San Francesco ad Ariccia. Il pittore belga morì nell’amata città di Roma nel 1852.

Lino Giglio è iscritto al ruolo dei PERITI ed ESPERTI n° 2683 Camera di Commercio di Milano e
iscritto al Albo del Tribunale di Milano CTU n° 12101.
La Giglio & C. è iscritta alla Federazione Mercanti D’Arte Antica e al Sindacato Provinciale Mercanti d’Arte Antica di Milano.

Federazione Italiana Mercanti d'Arte Associazione Antiquari Milanesi

Il processo di invio immagini è in corso, si prega di NON ESEGUIRE NESSUNA OPERAZIONE fino al completamento dell'invio.
Questo processo potrebbe richiedere un tempo che può variare da pochi secondi fino ad alcuni minuti, poichè la velocità di caricamento dipende da diversi fattori:

  • il numero di immagini inviate
  • la dimensione di ogni immagine
  • la velocità della connessione internet
  • la stabilità della connessione internet (nel caso di connessioni mobili)

Se entro 5 - 6 minuti non vedete comparire un messaggio di "Invio Completato", potete presumere che il processo di invio non andrà a buon fine.
In tal caso ci scusiamo per il disagio e vi preghiamo di inviare direttamente le immagini al seguente indirizzo email: info@antichitagiglio.it

Molte grazie
Lo staff Antichità Giglio


Caricamento immagini in corso ... antichità giglio