Viani Antonio Maria

Antichità Giglio offre servizio di valutazione gratuita delle opere del pittore Viani Antonio Maria.
Per maggiori informazioni clicca qui

viani_antonio_telaAntonio Maria Viani nasce a Cremona nel 1508. Nei primi anni della sua carriera fu allievo di Giulio Campi che apprezzò sin da subito le sue doti di artista. Si trasferì a Monaco per lavorare alla corte del Duca Guglielmo V di Baviera cosa che gli permise di entrare in contatto con numerosi artisti del calibro di Frederick Sustris e Peter de Witte.

La sua ricerca di effetti spettacolari e di complesse soluzioni formali sono particolarmente evidenti nell’opera le pale di Michaelskirche di Monaco che manifesta la sua particolare inclinazione al manierismo. Fu poi chiamato dal Duca di Mantova Vincenzo I Gonzaga per ricoprire l’incarico di sovrintendente delle fabbriche ducali, dedicandosi a diverse attività artistiche quali pittore, architetto urbanista e consigliere culturale.

Ideò la Palazzina del bosco della Fontana e il Mausoleo dei Gonzaga in Sant’Andrea interessandosi anche degli allestimenti teatrali. Suoi anche i progetti della Chiesa di San Maurizio e della Chiesa di Sant’Orsola, richiesta esplicitamente da Margherita Gonzaga.

Viani realizzò anche il Palazzo di Guerrieri Gonzaga, attuale Palazzo Ducale oggi sede del Tribunale e degli uffici giudiziari. Tale opera fu realizzata con estrema continuità seguendo passo dopo passo le richieste del committente. Molto conosciute sono le decorazioni degli ambienti quali la Galleria della Mostra e la Galleria delle Metamorfosi.

La delicata sensibilità cromatica spicca particolarmente negli affreschi del catino absidale del Duomo di Mantova e della cupla di San Pietro al Po di Cremona. Approda in Piemonte dove inizia a lavorare per la corte dei Savoia, avendo questi ultimi iniziato ad istaurare rapporti politico-culturali con la corte di Mantova.

Nel 1606 fu incaricato dal Duca Vincenzo I Gonzalo di edificare la residenza estiva della famiglia presso le rive del Lago di Garda. Accanto a tale opera, realizzò anche la Villa Arrigona, dimora estiva nei pressi di San Giacomo delle Segnate.

Lino Giglio è iscritto al ruolo dei PERITI ed ESPERTI n° 2683 Camera di Commercio di Milano e
iscritto al Albo del Tribunale di Milano CTU n° 12101.
La Giglio & C. è iscritta alla Federazione Mercanti D’Arte Antica e al Sindacato Provinciale Mercanti d’Arte Antica di Milano.

Federazione Italiana Mercanti d'Arte Associazione Antiquari Milanesi

Il processo di invio immagini è in corso, si prega di NON ESEGUIRE NESSUNA OPERAZIONE fino al completamento dell'invio.
Questo processo potrebbe richiedere un tempo che può variare da pochi secondi fino ad alcuni minuti, poichè la velocità di caricamento dipende da diversi fattori:

  • il numero di immagini inviate
  • la dimensione di ogni immagine
  • la velocità della connessione internet
  • la stabilità della connessione internet (nel caso di connessioni mobili)

Se entro 5 - 6 minuti non vedete comparire un messaggio di "Invio Completato", potete presumere che il processo di invio non andrà a buon fine.
In tal caso ci scusiamo per il disagio e vi preghiamo di inviare direttamente le immagini al seguente indirizzo email: info@antichitagiglio.it

Molte grazie
Lo staff Antichità Giglio


Caricamento immagini in corso ... antichità giglio