Rubens Santoro

Antichità Giglio offre servizio di valutazione gratuita delle opere del pittore Rubens Santoro.
Per maggiori informazioni clicca qui

rubens-santoro-operaRubens Santoro nacque a Mongrassano nel 1859 ed era nipote di Giovanbattista Santoro. Si formò all’Accademia di Napoli come allievo di Domenico Morelli, uno dei più importanti artisti napoletani del XIX secolo.

Rubens Santoro apparteneva a una famiglia di artisti e, oltre a Giovanbattista Santoro, ci sono Filinto Santoro, Carlo Santoro, Francesco Raffaello Santoro, padre, zii e cugini, una famiglia numerosa tutta dedicata all’arte.

Già all’età di sedici anni si fece conoscere con il dipintoUna fanciulla che ride”, acquistata proprio del suo maestro Domenico Morelli, “Un balcone” e “Un’impressione”.

Dipinse ritratti e scorci di paese, l’incontro con Mariano Fortuny nel 1874, impreziosì la sua tecnica, con dipinti brillanti e luminosi come  “Al sole” del 1878 e “Idillio” del 1879.

La pittura fortuniana lo influenzerà molto e molti dei suoi quadretti vennero acquistati da Goupil. Le sue grandi qualità e la conoscenza di A. Goupil lo portarono ben presto a entrare in contatto con il mercato internazionale.

Gli inizi degli anni ‘80 lo vedono prima a Venezia e poi a Verona, dove dipinse numerose ad olio e ad acquerelloEspose tra l’altro a Napoli (dal 1874 al 1881), a Parigi nel 1878, a Genova, a Roma, a Verona ecc.

A Parigi fu costretto a modificare la sua pittura per entrare nel mercato parigino e londinese. Difficile non notare il valore anche in questo periodo dei suoi dipinti. La luce dei suoi quadri e la trasparenza dei colori rendono i suoi dipinti quasi animati da una vita propria.

Per il ritorno in Italia scelse di nuovo Venezia e di questo periodo si distinguono dipinti di scorci veneziani. Fu anche un eccellente ritrattista, visse in solitudine gli ultimi ma soddisfatto per la vendita di molte sue opere sia in Italia che all’estero. Venne nominato da Vittorio Emanuele III Grande Ufficiale della Corona d’Italia. Morì il 1 gennaio 1942 a Napoli.

Lino Giglio è iscritto al ruolo dei PERITI ed ESPERTI n° 2683 Camera di Commercio di Milano e
iscritto al Albo del Tribunale di Milano CTU n° 12101.
La Giglio & C. è iscritta alla Federazione Mercanti D’Arte Antica e al Sindacato Provinciale Mercanti d’Arte Antica di Milano.

Federazione Italiana Mercanti d'Arte Associazione Antiquari Milanesi

Il processo di invio immagini è in corso, si prega di NON ESEGUIRE NESSUNA OPERAZIONE fino al completamento dell'invio.
Questo processo potrebbe richiedere un tempo che può variare da pochi secondi fino ad alcuni minuti, poichè la velocità di caricamento dipende da diversi fattori:

  • il numero di immagini inviate
  • la dimensione di ogni immagine
  • la velocità della connessione internet
  • la stabilità della connessione internet (nel caso di connessioni mobili)

Se entro 5 - 6 minuti non vedete comparire un messaggio di "Invio Completato", potete presumere che il processo di invio non andrà a buon fine.
In tal caso ci scusiamo per il disagio e vi preghiamo di inviare direttamente le immagini al seguente indirizzo email: info@antichitagiglio.it

Molte grazie
Lo staff Antichità Giglio


Caricamento immagini in corso ... antichità giglio