Gregorio De Ferrari

Antichità Giglio offre servizio di valutazione gratuita delle opere del pittore Gregorio De Ferrari.Per maggiori informazioni clicca qui
Gregorio de Ferrari quadroNato a Porto Maurizio nel 1647, Gregorio De Ferrari è stato un rinomato pittore italiano, esponente attivo della scuola genovese durante l’epoca Barocca. A Genova si era trasferito molto giovane per studiare legge ma le cose cambiarono nel 1664 quando decise di frequentare lo studio di Domenico Fiasella, pittore ligure di cui fu assistente.

Il primo lavoro di cui si occupò con questo ruolo fu quello di dipingere nella Chiesa di San Giovanni Decollato di Montoggio, a Genova, la pala d’altare che raffigurava Santa Chiara che mette in fuga i Saraceni. Dopo ben cinque anni di studio presso Fiasella, tuttavia, ci fu una separazione tra i due. Pare che il genio di Gregorio De Ferrari non fosse molto in sintonia con quello del suo affermato Maestro.

In seguito e fino al 1673 lavorò prevalentemente a Parma sulla realizzazione di affreschi in quadratura. Qui, come era usanza del tempo per gli artisti, vi si era recato anche per fare pratica e studiare Correggio. Di questo periodo molto produttivo e formativo per Gregorio De Ferrari resteranno diverse e apprezzate copie.

La sua residenza definitiva fu, però, Genova, dove decise di rientrare intorno al 1671. Qui iniziò a collaborare con il pittore Domenico Piola nello studio di famiglia “Casa Piola”. Uno dei lavori più importanti portati avanti dal duo fu la decorazione della Basilica della Santissima Annunziata del Vastato, che prendeva ispirazione dal Grechetto, Pietro da Cortona e il Correggio.

Morte di Santa Scolastica” è considerata la sua opera migliore ed è conservata nella chiesa di Santo Stefano a Genova. Il dipinto definisce anche la tendenza pittorica di Gregorio De Ferrari, lontano dall’approccio celebrativo di Piola e più incline allo stile correggesco, caratterizzato da un tipo di assimilazione più libera. Anche Lorenzo De Ferrari, uno dei suoi figli, divenne uno stimato pittore.

Lino Giglio è iscritto al ruolo dei PERITI ed ESPERTI n° 2683 Camera di Commercio di Milano e
iscritto al Albo del Tribunale di Milano CTU n° 12101.
La Giglio & C. è iscritta alla Federazione Mercanti D’Arte Antica e al Sindacato Provinciale Mercanti d’Arte Antica di Milano.

Federazione Italiana Mercanti d'Arte Associazione Antiquari Milanesi

Il processo di invio immagini è in corso, si prega di NON ESEGUIRE NESSUNA OPERAZIONE fino al completamento dell'invio.
Questo processo potrebbe richiedere un tempo che può variare da pochi secondi fino ad alcuni minuti, poichè la velocità di caricamento dipende da diversi fattori:

  • il numero di immagini inviate
  • la dimensione di ogni immagine
  • la velocità della connessione internet
  • la stabilità della connessione internet (nel caso di connessioni mobili)

Se entro 5 - 6 minuti non vedete comparire un messaggio di "Invio Completato", potete presumere che il processo di invio non andrà a buon fine.
In tal caso ci scusiamo per il disagio e vi preghiamo di inviare direttamente le immagini al seguente indirizzo email: info@antichitagiglio.it

Molte grazie
Lo staff Antichità Giglio


Caricamento immagini in corso ... antichità giglio