Giovanni Antonio Pellegrini

Antichità Giglio offre servizio di valutazione gratuita delle opere del pittore Giovanni Antonio Pellegrini.
Per maggiori informazioni clicca qui

pellegrini-antonio-giovannidipintoGiovanni Antonio Pellegrini è stato un pittore italiano figlio di un calzolaio di Padova, nato e poi morto a Venezia rispettivamente il 29 aprile 1675 e il 2 novembre 1741.

Cominciò a prendere confidenza con la pittura nel laboratorio del pittore lombardo Paolo Pagani e qui ne apprese il mestiere ma si trovò molto più vicino alla struttura della pittura rococò di Sebastiano Ricci.

A Roma conobbe Luca Giordano, la cui influenza è evidente in particolare nel soffitto della Pontificia Biblioteca Antoniana a Padova, del 1702. Nel 1704 sposò la sorella di Rosalba Carriera, rappresentante della pittura veneziana.

Divenne ben presto famoso e questa fama lo condusse a lavorare anche fuori dall’Italia nel 1708. A Londra seguì lo stile rococò e nel 1713 a Dusseldorf dipinse una serie di allegorie di Bensberg, per il principe Giovanni Guglielmo, ad Anversa  e nel 1716 dipinse i Quattro Elementi a Parigi mente nel 1720 affrescò i soffitti della Banque Royale e a Vienna nel 1727 la cupola della Chiesa delle Salesiane.

Giovanni Antonio Pellegrini è considerato uno dei più importanti pittori veneziani del 18° secolo  e il più importante predecessore di Giovanni Battista Tiepolo.

E’ conosciuto molto per il suo lavoro in Inghilterra, dove ha avuto un successo enorme. Dipinse molti murales nelle case di campagna inglesi e si diceva che anche se dipinte direttamente sul muro presentassero la spontaneità e la leggerezza dell’affresco.

Lino Giglio è iscritto al ruolo dei PERITI ed ESPERTI n° 2683 Camera di Commercio di Milano e
iscritto al Albo del Tribunale di Milano CTU n° 12101.
La Giglio & C. è iscritta alla Federazione Mercanti D’Arte Antica e al Sindacato Provinciale Mercanti d’Arte Antica di Milano.

Federazione Italiana Mercanti d'Arte Associazione Antiquari Milanesi

Il processo di invio immagini è in corso, si prega di NON ESEGUIRE NESSUNA OPERAZIONE fino al completamento dell'invio.
Questo processo potrebbe richiedere un tempo che può variare da pochi secondi fino ad alcuni minuti, poichè la velocità di caricamento dipende da diversi fattori:

  • il numero di immagini inviate
  • la dimensione di ogni immagine
  • la velocità della connessione internet
  • la stabilità della connessione internet (nel caso di connessioni mobili)

Se entro 5 - 6 minuti non vedete comparire un messaggio di "Invio Completato", potete presumere che il processo di invio non andrà a buon fine.
In tal caso ci scusiamo per il disagio e vi preghiamo di inviare direttamente le immagini al seguente indirizzo email: info@antichitagiglio.it

Molte grazie
Lo staff Antichità Giglio


Caricamento immagini in corso ... antichità giglio