Melotti Fausto

Antichità Giglio offre servizio di valutazione gratuita delle opere del pittore Melotti Fausto.
Per maggiori informazioni clicca qui

melotti-fausto-operaFausto Melotti, fu un pittore italiano nonché uno scultore di discreta fama nel campo dell’astrattismo, di cui fu un autorevole esponente.

Nacque a Rovereto nel 1896, trascorse gli anni della sua formazione nella Scuola reale elisabettiana, fino all’inizio del primo conflitto mondiale che lo costrinse a trasferirsi a Firenze, dove portò a termine i propri studi.

A Firenze Melotti ebbe modo di rapportarsi ad un grande e vario mondo artistico, di entrare in contatto con la pittura, con la letteratura ma soprattutto con l’arte rinascimentale, studiando in particolare il Botticelli, Giotto, Donatello e Michelangelo. A Pisa in particolare, dalle opere architettoniche , il Melotti attinse molta ispirazione, in particolare dagli artisti Nicola e Giovanni Pisano.

Laureatosi a Milano in ingegneria elettrotecnica, non cessò comunque d’intrattenere rapporti con gli artisti di Rovereto, in particolare con Fortunato Despero, decise di cimentarsi con la musica ma infine scoprì che la scultura era la sua vera passione.

Fu suo mentore Pietro Canonica, nel 1928, a Torino dopodiché Melotti tornò a Milano per frequentare all’Accademia di Brera dove fu seguito dallo scultore Adolfo Wildt, fra i suoi allievi Melotti strinse una profonda amicizia con Lucio Fontana. Approdò infine alla Richard-Ginori dove lavorò con l’amico Gio Ponti.

Nel 1933 prese parte alla V Triennale di Milano e nel 1941 partecipò all’Esposizione Universale dell’Eur di Roma. La scultura di Melotti Fausto emerge in questi anni in tutta la sua bellezza ed originalità: la poesia, l’armonia fra spazio e forme, la duttilità dell’artista nel passare dal gesso alla ceramica all’acciaio. Un grande riconoscimento fu attribuito a quest’artista a Milano, nel 1967.

Negli anni successivi insegnò presso la Regia Scuola d’Arte di Cantù, si spense a Milano nel 1986.

Fra le opere e i dipinti famosi di Melotti Fausto ricordiamo: Composizione astratta, Scultura n. 15, Scultura n.17, Lettera a Fontana, Teatrini, Il sonno di Wotan, Il Vento nel capanno, Il suono del corno nella foresta, La luna e il vento e La Neve.

Lino Giglio è iscritto al ruolo dei PERITI ed ESPERTI n° 2683 Camera di Commercio di Milano e
iscritto al Albo del Tribunale di Milano CTU n° 12101.
La Giglio & C. è iscritta alla Federazione Mercanti D’Arte Antica e al Sindacato Provinciale Mercanti d’Arte Antica di Milano.

Federazione Italiana Mercanti d'Arte Associazione Antiquari Milanesi

Il processo di invio immagini è in corso, si prega di NON ESEGUIRE NESSUNA OPERAZIONE fino al completamento dell'invio.
Questo processo potrebbe richiedere un tempo che può variare da pochi secondi fino ad alcuni minuti, poichè la velocità di caricamento dipende da diversi fattori:

  • il numero di immagini inviate
  • la dimensione di ogni immagine
  • la velocità della connessione internet
  • la stabilità della connessione internet (nel caso di connessioni mobili)

Se entro 5 - 6 minuti non vedete comparire un messaggio di "Invio Completato", potete presumere che il processo di invio non andrà a buon fine.
In tal caso ci scusiamo per il disagio e vi preghiamo di inviare direttamente le immagini al seguente indirizzo email: info@antichitagiglio.it

Molte grazie
Lo staff Antichità Giglio


Caricamento immagini in corso ... antichità giglio