Duprà Giuseppe

Antichità Giglio offre servizio di valutazione gratuita delle opere del pittore Duprà Giuseppe.
Per maggiori informazioni clicca qui

dupra_giuseppe-telaGiuseppe Duprà nacque a Torino nel 1703. Nel corso della sua vita collaborò sempre con il fratello Domenico, tanto che a volte i due vengono confusi.

Giuseppe studiò a Roma sotto la guida di Marco Benefial, dedicandosi non solo ai ritratti, come fece il fratello, ma anche ai dipinti antichi storici.

Nel 1750 venne nominato pittore di ritratto alla corte di Carlo Emanuele III, sempre insieme al fratello e sotto la raccomandazione del cardinale romano Albani.

Realizzò dipinti antichi non solo per la casa torinese, ma ricevette ordini dalle più importanti case regnanti.

Nella scala delle Arie di palazzo reale si conserva la Famiglia di Vittorio Amedeo duca di Savoia. Nell’appartamento della regina, sala dell’udienza, si trovano tre tele pendants raffiguranti rispettivamente Maria Anna Carlotta Gabriella, Maria Giuseppina Maria Teresa di Savoia, del 1762.

Presso il conte Provana di Collegno era conservato un Ritratto della famiglia di Carlo Emanuele III, esposto alla Mostra del ritratto italiano del 1911.

Duprà realizzò anche alcuni dipinti di carattere religioso, come l’opera giovanile di San Francesco nella chiesa di S. Rocce e il Beato Bernardo da Corleone.

L’artista aveva una particolare attenzione per le ambientazioni dei suoi quadri e per le decorazioni dei cuscini, delle tende e dei mantelli, caratteristica che lo differenziava dallo stile del fratello.

Morì a Torino nel 1784.

Lino Giglio è iscritto al ruolo dei PERITI ed ESPERTI n° 2683 Camera di Commercio di Milano e
iscritto al Albo del Tribunale di Milano CTU n° 12101.
La Giglio & C. è iscritta alla Federazione Mercanti D’Arte Antica e al Sindacato Provinciale Mercanti d’Arte Antica di Milano.

Federazione Italiana Mercanti d'Arte Associazione Antiquari Milanesi

Il processo di invio immagini è in corso, si prega di NON ESEGUIRE NESSUNA OPERAZIONE fino al completamento dell'invio.
Questo processo potrebbe richiedere un tempo che può variare da pochi secondi fino ad alcuni minuti, poichè la velocità di caricamento dipende da diversi fattori:

  • il numero di immagini inviate
  • la dimensione di ogni immagine
  • la velocità della connessione internet
  • la stabilità della connessione internet (nel caso di connessioni mobili)

Se entro 5 - 6 minuti non vedete comparire un messaggio di "Invio Completato", potete presumere che il processo di invio non andrà a buon fine.
In tal caso ci scusiamo per il disagio e vi preghiamo di inviare direttamente le immagini al seguente indirizzo email: info@antichitagiglio.it

Molte grazie
Lo staff Antichità Giglio


Caricamento immagini in corso ... antichità giglio